Cammini e percorsi

progettazione arredimonte del saleedifici ad alta efficienzaarchitetture e interni mediterranei
  •  
  • Cammini e percorsi

    Dal 4 dicembre è stato pubblicato il secondo bando di gara del progetto Valore Paese-Cammini e Percorsi che assegna 48 immobili pubblici in concessione di valorizzazione. Per partecipare bisognerà  proporre un  programma di investimento e riqualificazione per recuperare castelli, ville, masserie ed edifici rurali distribuiti sui percorsi ciclopedonali e sui tracciati storico-religiosi italiani, la  logica è quella di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività. Sedici  immobili sono di proprietà dello Stato gli altri 32 di altri enti istituzionali.

    I bandi sono disponibili on line fino al 16 aprile e sono aperti a tutti, anche agli stranieri. Prevedono la concessione del bene per un massimo di cinquant’anni a fronte di un canone. Il progetto presentato deve prevedere un riuso sostenibile del bene interessato. I Requisiti determinanti per ottenere la concessione del bene saranno per il 70% di carattere qualitativo, compresi nell’offerta tecnica: l’ ipotesi di recupero e riuso, la opportunità turistica, la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica. Il restante 30% dei requisiti costituiranno invece l’offerta economica- temporale .

    Mentre il primo bando prevedeva la concessione gratuita ad imprese, cooperative e associazioni di giovani, finalizzata  alla realizzazione di circuiti nazionali di eccellenza e alla promozione di percorsi pedonali, ciclabili e mototuristici, questo secondo bando prevede una concessione di valorizzazione da affidare a privati capaci di affrontare importanti costi di investimento per il recupero degli immobili. Diversi sono i beni presenti anche per la Puglia.

    Le tipologie degli immobili selezionati sono riconducibili sia al «patrimonio minore» che al «patrimonio di pregio»

    -           costruzioni tipiche dell’insediamento tradizionale locale borghi, case, scuole, masserie, trulli, casali, cascine, fattorie, mulini, rifugi, case forestali.

    -           manufatti che per loro natura ed antica funzione sono legati ai sistemi a rete locali caselli idraulici, caselli stradali, case cantoniere, piccole stazioni, caselli ferroviari.

    -           emergenze storico artistiche castelli, forti, fortificazioni, caserme, ville.

    Anche in Puglia sono disponibili alcuni beni, le proprietà  si possono visionare sul sito cammini e percorsi.

      News & Approfondimenti